• patatì
  • patati
  • patatì

TORTA DI PATATE E PROSCIUTTO

La torta di patate e prosciutto è una preparazione ricca e sostanziosa, perfetta da gustare come piatto unico o secondo piatto.
La torta di patate e prosciutto è un' originale torta salata, realizzata con uno sfizioso e morbido involucro di patate che racchiude una stuzzicante e saporita farcitura a base di spinaci saltati in padella, prosciutto cotto e scamorza.
Servite la torta di patate e prosciutto quando sarà tiepida: si taglierà a fette più agevolmente.

 

 

 

 

 

Ingredienti

Scamorza (provola) 250 g

Patate 1,2 kg

Spinaci 500 g

Prosciutto cotto 150 g

Tuorli 2

Parmigiano reggiano da grattugiare 70 g

Burro 10 g

Pangrattato q.b.

Noce moscata q.b.

Olio extravergine d'olivaq.b.

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b

 

 

Preparazione

Per preparare la torta di patate e prosciutto mettete le patate in acqua fredda leggermente salata e portatele a bollore a fuoco medio per una ventina di minuti. Quando le patate saranno cotte scolatele, pelatele e, ancora calde, schiacciatele con uno schiacciapatate (o un passaverdure). Trasferitele poi in una terrina ed aggiungete i tuorli, il formaggio grattugiato, un pizzico di noce moscata e aggiustate di sale e pepe. A questo punto lavate gli spinaci freschi e asciugateli con un canovaccio pulito, quindi fateli saltare in padella con un filo di olio extravergine d’oliva e uno spicchio d’aglio.

 

Cuoceteli a fuoco medio, chiusi con un coperchio per una decina di minuti, fino a quando avranno rilasciato tutta l’acqua di vegetazione. Scolate ora gli spinaci utilizzando un colino posto su una terrina; con l’aiuto di un mestolo schiacciateli per eliminare il liquido residuo. Iniziate a comporre la torta: foderate una tortiera del diametro di 23 cm con la carta da forno, spennellate l'interno con del burro quindi cospargete il fondo di pangrattato. Riempite una sac à poche a bocchetta liscia con l’impasto di patate e iniziate a formare la base della torta: componete una fitta spirale e, sempre usando la sac à poche, risalite con l’impasto lungo i bordi fino a 2-3 cm dall’orlo della tortiera . Formate un primo strato di spinaci scolati e strizzati, poi mettete il prosciutto cotto ed infine la provola tagliata a fette sottili.

 

Coprite la superficie della torta con l’impasto di patate rimasto, livellatelo con un cucchiaio cospargete con il pangrattato e qualche fiocchetto di burro. Infornate il tutto a 200° per 50 minuti: gli ultimi 10 minuti accendete il grill per far gratinare la superficie della torta. Una volta pronta, lasciate riposare la torta patate prosciutto qualche minuto prima di servirla, in modo da farla compattare un po' e poterla tagliare più agevolmente.

 

 

PASTICCIO DI PATATE E PANCETTA

PASTICCIO DI PATATE E PANCETTA

Il pasticcio di patate e pancetta è una ricetta ideale per l'autunno, quando cominciano ad abbassarsi le temperature! La salsa besciamella rende le patate morbidissime e l’aggiunta di cipolla e pancetta fa di questo pasticcio un piatto ricco, sostanzioso e saporito. La preparazione del pasticcio di patate e pancetta è molto semplice; dopo aver saltato la pancetta e la cipolla in padella, i diversi sapori si fonderanno insieme alle sottili fettine di patate durante la cottura in forno e sulla superficie del pasticcio si formerà una crosticina croccante e deliziosa che renderà questo piatto davvero invitante!

 

 

 

Ingredienti

Patate tutte della stessa grandezza 1 kg

Cipolle bianche 400 g

Pancetta affumicata 250 g

Asiago grattugiato 200 g

Sale fino 1 pizzico

Pepe nero 1 pizzico

Timo 4 rametti

 

PER LA BESCIAMELLA

Farina 00 30 g

Burro 30 g

Latte intero 500 ml

Sale fino 1 pizzico

Noce moscata da grattugiare q.b.

 

Preparazione

Per preparare il pasticcio di patate e pancetta, iniziate a tagliando la pancetta a striscioline poi a cubetti, poi mondate la cipolla e tagliatela a fette sottili quindi sbucciate le patate e riducete anch’esse a fette sottili 2-3 mm con una mandolina. Man a mano che affettate le patate, potete tuffarle in una ciotola con acqua fredda perché non anneriscano. Versate i cubetti di pancetta in una padella antiaderente e fateli rosolare a fuoco lento; unite le cipolle e lasciatele appassire a fuoco bassissimo, per circa 15-20 minuti assieme alla pancetta (se la cipolla dovesse scurirsi troppo, potete unire uno o due cucchiai di acqua bollente).

 

A fine cottura aggiustate a piacere di sale e pepe e aromatizzate con qualche rametto timo, lasciandone da parte 1 per guarnire il piatto finale. Mentre il condimento si cuoce, scottate le fettine di patate in acqua bollente leggermente salata e dopo 3-4 minuti spegnete il fuoco e scolatele, quindi lasciatele asciugare su un vassoio foderato con carta da cucina o assorbente.

 

 

Preparate infine la besciamella: scaldate il latte in un pentolino, mentre in un tegame sciogliete il burro a fuoco dolce, poi togliete il tegame dal fuoco e versate la farina a pioggia; mescolate immediatamente con una frusta a mano perché non si creino grumi e ponete nuovamente sul fuoco dolce per far tostare la farina. Quindi versate il latte caldo e continuate a mescolare, per far addensare a fuoco dolce. Una volta pronta la besciamella, aromatizzate con una grattugiata di noce moscata. Infine grattugiate l’asiago.

 

Ora potete comporre il pasticcio di patate e pancetta: prendete una fiamminga (noi abbiamo usato una pirofila ovale 30x22) e cospargete il fondo con 1 o 2 cucchiai di besciamella. Quindi disponete il primo strato di fettine di patate, poi distribuite la pancetta e una manciata di asiago grattugiato. Coprite ancora con la besciamella e ripetete tutti gli strati, terminando con una ricopertura di besciamella. Insaporite la superficie con le foglioline di timo fresco e cuocete il pasticcio i forno statico preriscaldato a 180° per 45 minuti (se ventilato a 160° per 35 minuti).

 

Una volta cotto e ben dorato in superficie, sfornatelo e lasciatelo intiepidire leggermente quindi servitelo!

 

 

 

FRICO CON PATATE E CIPOLLA

Il frico è una ricetta friulana servita come secondo piatto o piatto unico, a base di formaggio ed originaria dei monti della Carnia. Si tratta principalmente di una pietanza composta da patate (tagliate a dadini o grattugiate), cipolle e formaggio Montasio fuso, fatti cuocere insieme in padella per creare un'unica amalgama; una volta insaporiti e cotti lentamente tutti gli ingredienti, il frico viene trasferito su una padella antiaderente e rigirato da ambo i lati fino a raggiungere una bella doratura esterna. Potrete scegliere di usare del Montasio (o Latteria) semi stagionato (6 mesi) o stagionato (oltre 10 mesi) in base alle vostre preferenze; la ricetta originale prevede l'uso di formaggi di stagionatura, per rendere il frico ancora pià morbido all'interno e per consumare i formaggi avanzati. Potete servire il frico con la polenta!

 

 

 

Ingredienti

Pepe nero q.b.

Montasio stagionato o semistagionato 500 g

Patate (peso da pulite) 500 g

Cipolle (peso da mondate) 200 g

Sale fino q.b.

Olio extravergine d'oliva 50 g

 

Preparazione

Per preparare il frico con patate e cipolle, sbucciate le cipolle e affettatele finemente a rondelle; poi sbucciate anche le patate con un pelaverdure o un coltello e grattugiatele con una grattugia a fori grossi. Eliminate la scorza del formaggio Montasio e grattugiatelo sempre con la grattugia a fori grossi

 

Ora che gli ingredienti sono pronti, in un tegame capiente versate 40 gr di olio, e la cipolla. Fate soffriggere qualche minuto a fuoco dolce mescolando spesso con un cucchiaio di legno per evitare che la cipolla si attacchi al fondo della padella o si bruci. Dopodiché unite anche le patate grattugiate e fate cuocere per circa 10 minuti.

 

A questo punto unite anche il formaggio Montasio grattugiato, salate e pepate a piacere e fate cuocere il frico per circa 20 minuti a fuoco medio, mescolando per far sciogliere il formaggio completamente.

 

Quando avrete terminato la cottura e avrete ottenuto un impasto omogeneo, spegnete il fuoco. In una padella antiaderente a bordo basso versate un filo d'olio, fatelo scaldare leggermente e versatel'amalgama di patate, cipolle e Montasio nella padella, cercando di eliminare il grasso superfluo.

 

Distribuite e compattate il frico nella padella e cuocetelo a fiamma alta senza mescolare, a mo' di frittata. Appena si sarà formata la crosticina, giratelo dall'altro lato. Se ancora presente, eliminate il grasso in eccesso prima di trasferire il frico con patate e cipolle su un piatto da portata. Poi tagliatelo in porzioni e accompagnatelo con la polenta!

PARMIGIANA DI PATATE

La parmigiana di patate fa decisamente al caso vostro se state cercando un piatto unico da acquolina in bocca! Siamo abituati alla classicaparmigiana di melanzane, ma anche questa variante ha proprio tutto: invitanti strati di patate e nel mezzo delicato prosciutto cotto e provola filante, il tutto avvolto da una cremosa besciamella. Di veloce e semplice realizzazione, la parmigiana può essere la soluzione perfetta sia per un pranzo all’ultimo minuto sia per imbandire una festosa tavola domenicale anche se il vostro tempo scarseggia, potete infatti assemblarla qualche giorno prima e cuocerla al momento, sarà una delizia! Con la parmigiana di patate non potete sbagliare: provare per credere!

 

 

 

Ingredienti per la parmigiana

Patate 1 kg

Prosciutto cotto 160 g

Provola dolce 50 g

Parmigiano reggiano (da grattugiare) 50 g

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

PER LA BESCIAMELLA

Latte intero 500 g

Burro 50 g

Farina 00 25 g

Noce moscata q.b.

Pepe nero q.b.

Sale fino 1 pizzico

 

Preparazione​

Per preparare la parmigiana di patate iniziate dalla besciamella. In un tegame versate il burro e fatelo sciogliere, poi aggiungete la farina setacciata e mescolate per non creare i grumi. Unite il latte caldo a filo e continuate a mescolare per far addensare il composto a fuoco lento.

 

Aromatizzate la besciamella con noce moscata grattugiata e aggiungete un pizzico di sale e pepe. Proseguite a mescolare con la frusta finché la besciamella avrà raggiunto una consistenza cremosa, spegnete il fuoco e fatela intiepidire in una ciotola.

 

Pelate le patate, fatele sbollentare per 10 minuti in acqua per ammorbidirle leggermente, non devono sfaldarsi ma rimanere integre, il tempo di cottura può variare in base alla grandezza delle patate. Scolatele e fatele intiepidire leggermente, poi tagliatele a fette dello spessore di 5 mm

 

Tagliate quindi la provola a fette spesse circa 5 mm. Prendete una pirofila da forno rettangolare da 28x18 cm, distribuite sul fondo uno strato di besciamella, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. Adagiate metà delle fette di patate una accanto all'altra.

 

Conditele con sale e pepe poi spalmate sopra un altro strato di besciamella, adagiate quindi metà delle fettine di provola.

 

Ora coprite tutto con metà dose di prosciutto cotto. Iniziate quindi con un altro strato: distribuite la besciamella, spolverizzate con il formaggio grattugiato e adagiate sopra le fettine di patata rimanenti

 

Ricoprite tutto con altra besciamella, poi distribuite le restanti fette di prosciutto cotto, proseguite ancora con la besciamella e la restante provola e per finire spolverizzate la superficie con il formaggio grattugiato. Fate cuocere per 45 minuti in forno statico preriscaldato a 180-185°. Trascorso il tempo necessario potete verificare la cottura infilando uno stecchino: se riuscite ad infilzarefacilmente le patate, la vostra parmigiana di patate è pronta da gustare!

CROCCHETTE DI PATATE

Le crocchette di patate sono antipasti sfiziosi senza tempo, peccati di gola che ci si può concedere ogni tanto e che rientrano a pieno titolo nella grande famiglia dei finger food, protagonisti indiscussi dei buffet. Inutile dire che, una volta portate in tavola, le crocchette di patate spariscono in un lampo: con la loro panatura croccante e dorata e il ripieno morbido conquistano da sempre i palati di grandi e piccini! Come ogni grande classico della cucina, anche le crocchette hanno ispirato stuzzicanti varianti come le crocchette di patate e salmone con salsa allo yogurt o le crocchette di patate e speck. Le crocchette di patate sono una preparazione semplice che richiede pochi ma importanti accorgimenti, primo fra tutti la scelta delle patate, quelle rosse dalla polpa soda sono perfette per ottenere una purea asciutta che ha una resa ottimale per ogni tipo di cottura. Tutti gli altri segreti saranno svelati nella nostra ricetta di queste piccole delizie tentatrici, venite a scoprirla!

 

Per 30 crocchette

Patate rosse 1 kg

Tuorli 30 g

Noce moscata q.b.

Pepe nero q.b.

Sale fino q.b.

Parmigiano reggianograttugiato 100 g

PER IMPANARE

Uova (2 medie) 130 g

Pangrattato q.b

 

Preparazione

Per preparare le crocchette di patate lavate le patate sotto l’acqua corrente per togliere residui di terra ponetele a lessare in un tegame capiente versando acqua fino a coprire e senza sbucciarle utilizzate patate il più possibile della stessa dimensione così da uniformare la cottura. Ci vorranno circa 40 minuti se le bollite oppure la metà del tempo circa con una pentola a pressione.

 

Una volta pronte, lasciatele leggermente intiepidire (giusto quello che servirà per poterle maneggiare) e poi sbucciatele.

 

Passatele in uno schiacciapatate per ottenere una purea mentre sono ancora calde

in una ciotolina a parte sbattete i tuorli con pepe e sale (conseiderate che 30 g di tuorli corrispondono a 2 quelli di uova medie) e poi aggiungeteli alla purea di patate.

 

Aromatizzate con la noce moscata grattugiata e insaporite con il formaggio grattugiato, mescolate con un cucchiaio per amalgamare gli ingredienti fino ad ottenere un composto morbido e asciutto. Prendete una porzione di impasto del peso di circa 35 gr. e formate le crocchette.

 

dando una forma a cilindo, con le due estremità leggermente schiacciate. Man mano che formate le crocchette adagiatele su un vassoio rivestito con carta da forno con la dose indicata otterrete circa 30 crocchette. Una volta ultimato l’impasto impanate le crocchette: preparate due ciotole rispettivamente con le due uova sbattute e l'altra con il pangrattato. Passate le crocchette prima nell’uovo e poi nel pangrattato. Adagiate le crocchette su un vassoio rivestito con carta da forno. Una volta terminate tutte le crocchette, scaldate abbondante olio di arachidi in un tegame non troppo grande fino a raggiungere i 180-190° (si consiglia l'uso di un termometro da cucina per monitorare al meglio la temperatura) e poi tuffate all’interno 3-4 crocchette alla volta per non fare abbassare la temperatura dell’olio. Cuocete rigirandole con una schiumarola ino a quando non saranno ben dorate su tutti i lati. Scolatele e mettetele a scolare dell’olio in eccesso su di un piatto foderato con carta assorbente. Servite le crocchette di patate ancora calde!

TORTA DI SPECK E PATATE

Torta di speck e patate

Preparare la torta di speck e patate

1) Comincia a preparare la torta di speck e patate proprio da queste ultime. Sbuccia le patate e tagliale a fette spesse. Prendi il porro e taglialo a rondelle insieme allo speck tagliato a bastoncini.

2) Scalda un cucchiaio di olio in una padella di ferro che possa andare anche in forno e metti a rosolare lo speck con il porro. Una volta dorati, trasferisci tutto in un piatto. Aggiungi nella padella una noce di burro insieme ad altri 2 cucchiai di olio e fai dorare le fette di patate. Salale e pepale.

3) Aggiungi alle patate il soffritto di speck e porri, mescola tutto per bene e versa le uova sbattute con la panna. A questo punto alza la fiamma e fai scaldare per bene il fondo della torta di speck per almeno 2 minuti.

4) A questo punto trasferisci la padella con la torta di speck direttamente nel forno già caldo a 180° per 20 minuti. Quando la superficie della torta risulta gonfia e dorata, puoi toglierla dal forno e servirla con un contorno a base di cavolo cappuccio finemente tagliato mescolato insieme a delle erbe e condito con olio, aceto, sale e cumino. Servi la torta di speck e patate ben calda o tiepida accompagnandola con l'insalata di cavolo.

 

Ingredienti

 

1 porro

q.b. sale

80 grammi speck

2 uova

q.b. erbe aromatiche

q.b. aceto bianco

200 grammi cavolo cappuccio

1/2 bicchiere panna fresca

q.b. pepe

q.b. burro di malga

q.b. cumino semi

q.b. erba cipollina

q.b. olio di oliva extravergine

4 patate

 

 

IL GRATIN RICCO DI PATATE

Un modo diverso di gustare le patate, arricchite con uova, panna e mozzarella: dorate al forno saranno perfette.

 

Ingredienti:

3 decilitri panna da cucina

q.b. grana

100 grammi mortadella

200 grammi mozzarella

800 grammi patate

3 uova

 

 

La preparazione del gratin ricco di patate

Grazie alla ricetta del gratin ricco di patate puoi preparare un classico gateau, ottimo come antipasto.

 

1) Sbuccia, taglia, lessa e scola a metà cottura 800 grammi di patate. Prendi una pirofila e ungine il fondo, poi adagiaci uno strato di patate.

 

2) Taglia a fette una mozzarella di circa 200 grammi e a bastoncini 100 grammi di mortadella, quindi mischiale in una terrina insieme al grana grattugiato.

 

3) Usa questo composto per intervallare gli strati di patate, infine sbatti 3 uova insieme a 3 dl di panna e versa il composto sulle patate.

 

4) Cuoci il gratin ricco di patate per 30 minuti a 180°, poi servilo caldo.

TORTA SALATA CON PATATE E OLIVE

torta-patate-olive

Il merluzzo è l’ingrediente segreto di questa torta salata e si sposa alla perfezione con olive e patate.

 

Ingredienti per 6 persone

200 grammi farina

1 cipolla rossa

2 rametti timo

1 decilitro panna fresca

2 decilitri latte

400 grammi patata

20 olive taggiasche

120 grammi burro

q.b. sale

400 grammi merluzzo filetti

 

Preparazione della torta salata con patate e olive

1) Metti nel mixer la farina, 100 g di burro tagliato a dadini e un pizzico di sale, poi frulla fino ad ottenere un composto in briciole. Continua la preparazione della ricetta della torta salata con patate e olive aggiungendo 1/2 dl di acqua fredda e mescola fino a che l'impasto non diventa solido ma malleabile, e dagli la forma di una palla. Avvolgila nella pellicola e lasciala riposare in frigorifero per 30 minuti.

 

2) Prepara il ripieno della torta salata chiusa: sbuccia le patate e tagliale a dadini. Sbuccia anche la cipolla e affettala finemente.

 

3) Prendi una padellina, mettici il burro rimasto, 1 cucchiaio d'acqua e stufaci la cipolla, poi unisci 400 g di filetti di merluzzo surgelati, copri e cuoci su fiamma bassa per 10 minuti. Una volta cotto, taglialo a tocchetti, aggiungi le patate, regola di sale e versa il latte e la panna.

 

4) Continua la cottura per circa 15 minuti, aggiungi le olive snocciolate e le foglie di un rametto di timo e cuoci ancora per altri 5 minuti.

 

 

 

 

PATATE SABBIOSE

RICETTA PATATE SABBIOSE

La semplicità di questa ricetta unita alla bontà del risultato fanno delle patate sabbiose il contorno ideale da portare in tavola ad una cena tra amici e parenti. Ecco come fare.

 

Ingredienti per 6 persone: [ricetta della patate sabbiose al forno]

800 gr di patate
1 mazzetto di erbette miste ( prezzemolo, basilico, timo, salvia, rosmarino…)
3 fette di pane raffermo (240 gr circa)
Sale e pepe qb
3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 cipolla
1 spicchio d’aglio

 

Procedimento:

Sbucciare le patate e mettetele in una ciotola con acqua fredda;

Nel mixer o robot da cucina tritate il pane, le erbette, il sale, il pepe;

Scolate le patate e tagliatele a rondelle alte circa mezzo centimetro;

Mettete le patate in una ciotola e versate sopra il composto di pane ed erbette;

Rimestate con cura affinché le patate vengano insaporite dal composto;

Accendete il forno a 180° e fatelo preriscaldare;

Versate le patate così condita in una teglia da forno unta con i 3 cucchiai d’olio extravergine d’oliva;

Tagliate la cipolla a fettine sottili e cospargete le patate, e poi mettete lo spicchio d’aglio;

Cuocete per circa 20 minuti e servite ben calde.

GATEAU DI PATATE SENZA BURRO

RICETTA GATEAU DI PATATE SENZA BURRO

Il gateau di patate è un pasticcio preparato con le patate lesse a cui vengono mischiati molti ingredienti. E’ un piatto unico molto versatile in cui si possono inserire molti avanzi che si hanno in frigo: al posto del prosciutto cotto si può aggiungere il salame oppure le uova sode. Vediamo la ricetta tradizionale, senza l’aggiunta di burro, in modo da rendere il gateau ricco di sapore ma con leggerezza.

 





INGREDIENTI GATEAU DI PATATE
Per preparare il gateau senza burro occorrono i seguenti ingredienti:

1 kg di patate [ricetta del gateau di patate senza burro]
120 gr di prosciutto cotto (o altro affettato)
120 gr mozzarella
100 gr di scamorza (o altro formaggio simile come la provola)
100 gr di parmigiano (60 nel composto + 40 da spolverare)
2 uova
2 uova sode
sale e pepe qb.
Noce moscata qb.
Pangrattato qb.
Pinoli

 

Procedimento:

Lessare le patate e aspettare che si raffreddino.
In una ciotola mettere le patate dopo averle passate nello schiaccia patate, aggiungere le uova, il sale, il pepe e la noce moscata. Mescolare per bene gli ingredienti.
In una terrina foderata con carta da forno formare un primo strato con metà del composto.
Ora tagliare il prosciutto cotto, la scamorza e la mozzarella a dadini e adagiateli sul primo strato.
Tagliate anche le uova sode a rondelle e adagiatele sul primo strato di gateau.
Coprire il tutto con la restante metà del composto e cospargete di pangrattato e parmigiano.
Spolverate con i pinoli.
Infornate a 180° per 30 minuti circa, lasciate intiepidire e servite ancora caldo

PATATE DUCHESSA

Patate duchessa

Una ricetta francese che unisce in gusto delle patate a quello deiformaggi in una forma insolita, fantasiosa, appetitosa ed adatta ad un aperitivo con gli amici o ad un contorno di un pasto con tutta la famiglia. La forma insolita delle patate duchessa è allegra e possiamo unire anche le verdure all’impasto per rendere la ricetta sana e gustosa anche per i più piccoli.

 

PATATE DUCHESSA - Per preparare questa ricetta occorre lessare le patate e avere una sac-a-poche, una sacca da pasticcere dove disporre l’impasto.

 

 

Ingredienti:

500 gr di patate lesse
2 tuorli d’uovo
50 gr di burro
100 gr di parmigiano grattugiato
Noce moscata
Sale e pepe (quanto basta)

 

Preparazione:

Lavare, asciugare e sbucciare le patate.
Lessare le patate e passarle con l’apposito attrezzo schiacciapatate per ridurle in una purea morbida e soffice.
Aggiungere alle patate il sale e il pepe, le uova e il burro a temperatura ambiente.
Mescolare il tutto fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

Foderare una teglia con carta forno e accendere il forno a 180°.
Mettere il composto nella sac a poche e formare dei ciuffetti sulla teglia.
Infornare per 15 minuti e servire in tavola ben calde.

RICETTA PATATE FARCITE AL FORNO -

RICETTA PATATE FARCITE AL FORNO

Una ricetta non sprecona, appetitosa e sfiziosa, che si prepara velocemente con i piccoli avanzi di verdure e formaggi in frigorifero: in poco meno di mezz’ora porterete in tavola un contorno gustoso e saporito, originale e stuzzicante che piacerà a tutta la famiglia. Vediamo come si prepara.

 

PATATE FARCITE AL FORNO - Per realizzare questo piatto occorrono delle patate che abbiano più o meno la stessa dimensione: dovendo essere cotte in forno è bene sche siano tutte di grandezza simile per evitare che alcune cuociano in tempi minori di altre. Potete farcire le patatecon il ripieno che preferite, a seconda dei piccoli avanzi che trovate nel frigo, si può utilizzare qualunque tipo di formaggio, verdura, carni e affettati.

Ingredienti per 4 persone:

4 patate di media grandezza
100 gr di formaggio (tipo formaggio a pasta filante)
100 gr di verdure (spinaci, carote, cavolfiori)
50 gr di affettati (a piacere)
50 gr di parmigiano
Sale e pepe qb
Spezie (origano, rosmarino)
Olio extravergine d’oliva

 

Procedimento:

Lavare e sbucciare le patate, asciugarle per bene e metterle su un piano di lavoro
Con un coltello affilato praticare dei tagli lungo tutto il lato lungo della patata in cui si andrà ad inserire il condimento
Una volta effettuati i tagli aggiungere sale e pepe
Foderare una teglia di carta da forno e adagiarvi le patate, aggiungere un filo di olio evo e mettere in forno per 10 minuti a 180°
Nel frattempo preparare il ripieno tagliando le verdure a rondelle e i formaggi
Togliere la teglia dal forno e inserite le rondelle di verdure, formaggi, affettati nei tagli effettuati sulle patate
Rimettere in forno per altri 10 minuti e poi accendere il grill e aggiungere il parmigiano e le spezie
Le patate saranno pronte quando avranno formato una crosticina dorata in superficie.

Gnocchi alla sorrentina

ricette piatti di patate

Gli gnocchi alla sorrentina sono un piatto dalle origini Campane preparato con pomodoro e mozzarella e basilico. Semplici, economici e deliziosi, si cucinano con gli gnocchi di patate fatti in casa (o già pronti) e si ultimano al forno per rendere il piatto unico.

 

Ingredienti

PER GLI GNOCCHI DI PATATE
FARINA TIPO 00 300g • 160 kcal
PATATE 1kg • 83 kcal
UOVA 1 • 130 kcal
SALE MARINO q.b.


PER ULTIMARE LA PREPARAZIONE
SALSA DI POMODORO q.b.
FIOR DI LATTE 300g • 240 kcal
PARMIGIANO GRATTUGIATO q.b.
BASILICO q.b.
Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

 

 

Patate in tovagliolo

I piccoli soufflé di patate e stoccafisso

Come preparare le patate in tovagliolo

Per realizzare la ricetta delle patate in tovagliolo innanzitutto lava le patate e lessale in abbondante acqua salata. Sgocciolale e lasciale intiepidire (non devono raffreddarsi completamente). Intanto, preleva la mollica dai panini e mettila a bagno nel latte. Fai sciogliere 150 g di burro su fuoco bassissimo.

Sbuccia le patate e passale allo schiacciapatate facendo cadere il purè in una ciotola. Separa i tuorli dagli albumi e monta a neve questi ultimi. Mescola il purè con i tuorli, il burro fuso, la mollica strizzata, un po’ di noce moscata, sale e pepe. Infine, aggiungi gli albumi montati.

 

Ungi un tovagliolo con 50 g di burro e poi cospargilo con il pangrattato.

 

Dai all'impasto una forma cilindrica, avvolgilo con il tovagliolo e lega le estremità a caramella con spago da cucina. Porta a leggera ebollizione abbondante acqua salata, immergici il rotolo e cuocilo per 2 ore scarse.

 

Togli il rotolo dall'acqua, elimina il tovagliolo e taglialo a fette. Condisci con il burro rimasto fatto fondere con la salvia, il parmigiano, pepe e noce moscata. Servi le patate.

 

Ingredienti per 8 persone

3 chilogrammi patate

4 panini

6 uova

300 grammi burro

100 grammi parmigiano grattugiato

1 tazzina latte

1 manciata pane grattugiato

1 mazzetto salvia

q.b. noce moscata

q.b. sale

q.b. pepe

RAVIOLI DI PATATE

ravioli di patate

I ravioli di patate sono un primo piatto dal sapore ricco e gustoso.
Un cremoso ripieno ottenuto frullando insieme patate, salsiccia ed erbe aromatiche è racchiuso in una sottile sfoglia di pasta all'uovo. Data la ricca preparazione, per il condimento sarà sufficiente ripassarli in padella con burro e salvia, ma se vorrete potrete rendere ancora più corposa questa portata con un ragu di carne o una passata di pomodoro e basilico.
Con i ravioli di patate porterete in tavola il gusto della tradizione e i vostri ospiti saranno rapiti da questi piccoli scrigni di bontà!

 

 

PER IL RIPIENO (CIRCA 380 G)

Patate 330 g

Salsiccia 130 g

Grana padano da grattugiare 50 g

Timo 6 g

Menta 6 g

Erba cipollina 6 g

Prezzemolo 6 g

Aglio 2 spicchi

Noce moscata q.b.

Sale fino q.b.

 

Preparazione

Per preparare i ravioli di patate, iniziate a preparare la pasta all'uovo. Potete consultare il procedimento della Scuola di Cucina: pasta fresca all'uovo. Nella ciotola di una planetaria, versate la farina setacciandola e le uova. Montate la frusta K e fate andare ad una velocità medio alta per creare un composto omogeneo e morbido.

 

Quindi trasferite l'impasto su un ripiano o un tagliere e formate una pallina. Rivestitela con pellicola trasparente e riponete in frigorifero per almeno un'ora. Nel frattempo preparate il ripieno: mettete a bollire le patate in una pentola capiente per circa 15-20 minuti o finchè non saranno cotte. Per facilitare la cottura, potete anche tagliare a metà le patate. Mentre cuociono, mondate due spicchi di aglio e versateli in una padellina irrorata di olio.

 

Private la salsiccia del budello incidendola delicatamente. Aggiungetela in padella e cuocetela per circa 15 minuti o fino a che non risulteranno ben arrostite, rigirando le salsicce da tutti i lati per farle cuocere uniformemente.Quando saranno ben rosolate, spegnete il fuoco e togliete gli spicchi di aglio.

 

Quando le patate saranno cotte, scolatele e fatele leggermente intiepidire. Quindi trasferitele su un tagliere per pelarle, aiutandovi con carta da cucina o un panno per non scottarvi. Una volta tolta la pelle tagliatele a fette e ponetele nel mixer. Quindi aggiungete un pizzico di sale e la salsiccia arrostita a pezzi. Aggiungete agli altri ingredienti anche il prezzemolo, le foglie di menta e il timo.

 

poi unite anche l'erba cipollina e una grattugiata di noce moscata. Fate andare le lame del mixer e quando avrete ottenuto una crema omogenea, versate anche il Grana Padano grattugiato. Fate andare il mixer fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.

 

Trasferite il ripieno ottenuto in una ciotolina e tenetela da parte al fresco. Intanto, passato il tempo necessario, riprendete la pallina di pasta all'uovo dal frigorifero, dividetela a metà e stendetene una con il mattarello poi per tirare la sfoglia montate il rullo per tirare la pasta e impostatelo in modo da ottenere una sfoglia molto sottile. Infarinate uno stampo per ravioli piccoli (se non lo avete potete semplicemente stendere la sfoglia ottenuta su un ripiano) stendete la sfoglia sullo stampo ed eliminate la pasta in eccesso con un coltellino

 

poi riprendete la ciotolina con il ripieno e riempite una sac-à-poche aiutandovi con una spatola. Versate una noce di ripieno in corrispondenza di ciascuno incavo dello stampo fino a farcirli tutti.

 

Spennellate la superficie della sfoglia sui bordi intorno al ripieno. Poi tirate a sfoglia l'altra metà di pasta all'uovo e adagiatela sul ripieno. Pressate leggermente con le dita per far aderire le due sfoglie.

 

Quindi con un taglia pasta dentato, rifinite i bordi e create i ravioli. Versate i ravioli ottenuti su un vassoio foderato con un panno di cucina leggermente infarinato.

 

Riempite una pentola di acqua, salate a piacere e portate a bollore. Mentre l'acqua si scalda, in una padella capiente versate il burro e fatelo sciogliere a fuoco bassissimo. Quindi versate le foglie di salvia . Lasciate appassire per qualche istante la salvia. Intanto quando l'acqua bolle, mettete a cuocere i ravioli: basteranno 1-2 minuti di cottura (saranno cotti quando inizieranno ad affiorare in superficie).

 

Quindi scolateli aiutandovi con una schiumarola e passateli direttamente nella padella con il burro e la salvia. Mescolate e fate saltare per qualche istante, quindi spegnete il fuoco e servite i ravioli di patate ben caldi!

I piccoli soufflé di patate e stoccafisso

I piccoli soufflé di patate e stoccafisso

Preparazione di piccoli soufflé di patate e stoccafisso

1) Per iniziare a preparare i piccoli soufflé di patate e stoccafisso avvolgi il trancio di stoccafisso in un telo di garza bianca, legalo ed immergilo in una casseruola con abbondante acqua in ebollizione e lessalo per 40 minuti;

2) A fine cottura sgocciolalo e una volta tiepido elimina la garza. Togli le lische e la pelle dal trancio e trita grossolanamente la polpa;

3) Lessa le patate con tutta la buccia in acqua salata, pelale e schiacciale ancora calde;

4) Frulla la polpa dello stoccafisso con la panna da cucina, il basilico e i tuorli d'uovo, incorpora il composto al puré di patate e aggiusta di sale e pepe;

5) Monta tutti gli albumi a neve ferma e incorporali al composto mescolando dal basso verso l'alto per non perdere la montatura;

6) Metti il composto in 4 stampini da soufflé imburrati da 2,5 dl di capacità e cuoci il forno preriscaldato a 170° per circa 20 minuti;

7) Togli i piccoli soufflé di patate e stoccafisso dal forno e servili subito ben caldi.

Curiosità su patate e stoccafisso

Il connubio patate e stoccafisso è uno dei punti fermi della cucina mediterranea. Sono tantissime e svariate, infatti, le ricette che uniscono questi due ingredienti.

Al forno, in casseruola, in spezzatino, al sugo, con le olive o in ricette originali e delicate come questa dei soufflé di patate e stoccafisso, questo è un binomio tra i più azzeccati della gastronomia italiana.

 

Ingredienti

 

2 albumi

6 foglie basilico

q.b. pepe

q.b. burro

8 cucchiai panna fresca

600 grammi patate

q.b. sale

300 grammi stoccafisso ammollato

4 uova

Crostata di patate

Crostata di patate

La crostata di patate filante è una ricetta davvero favolosa che ho inventato un giorno in cui avevo voglia di preparare qualcosa di sfizioso con le patate ma non il solito gateau o le solite crocchette e, guardando lo stampo furbo da crostata che avevo appena lavato e asciugato, ho pensato di realizzare la crostata di patate filante. La crostata di patate filante è facilissima da fare, provatela perché è la fine del mondo, ad ogni forchettata vedrete come fila!

 

Ingredienti

Ecco gli ingredienti che vi serviranno, queste sono le dosi per uno stampo da 28 cm:
1 kg di patate
250 g di scamorza
150 g di parmigiano grattugiato
2 uova
un cucchiaio di olio extra vergine di oliva
sale q.b.
pepe nero q.b.
noce moscata q.b.
pangrattato q.b.

Schiacciata di patate

Schiacciata

La schiacciata di patate con prosciutto e scamorza è una ricetta deliziosa perfetta da preparare quando non sapete cosa cucinare per cena o non avete molta voglia di stare davanti ai fornelli. Con pochi ingredienti ed in pochi minuti, preparerete un piatto sfizioso da leccarsi i baffi, la schiacciata di patate con prosciutto e scamorza è filante e golosa, piacerà a tutta la famiglia!

 

Ingredienti

Ecco gli ingredienti che vi serviranno, queste sono le dosi per una schiacciata di patate con prosciutto e scamorza:
150 g di scamorza
100 g di prosciutto cotto
4 patate medie
un rotolo di pasta sfoglia rettangolare
un rametto di rosmarino
un cucchiaio di olio extra vergine di oliva
sale q.b.
pepe nero q.b.

Frittelle di patate farcite

Frittelle di patate farcite

LE FRITTELLE DI PATATE FARCITE SONO UNA RICETTA VELOCISSIMA, SEMPLICE DA PREPARARE E PIENA DI GUSTO. REALIZZO SEMPRE QUESTO PIATTO OGNI VOLTA CHE NON HO MOLTO TEMPO A DISPOSIZIONE PER CUCINARE O QUANDO HO VOGLIA DI MANGIARE QUALCOSA DI SFIZIOSO E GUSTOSO. LE FRITTELLE DI PATATE FARCITE SI PREPARANO IN POCHISSIMI MINUTI, SONO CROCCANTI FUORI E MORBIDE E FILANTI DENTRO, FAVOLOSE!

 

Ingredienti
Ecco gli ingredienti che vi serviranno, queste sono le dosi per 10-12 frittelle di patate farcite:
500 g di patate
50 g di farina 00
sale q.b.
pepe nero q.b.

un rametto di rosmarino q.b.

50 g di prosciutto cotto
50 g di formaggio a fettine sottili

olio di semi per friggere q.b.

 

Procedimento
● Le frittelle di patate farcite sono molto semplici e veloci da preparare, come prima cosa lavate, sbucciate le patate e grattugiatele utilizzando una grattugia a fori larghi (quella che utilizzate per grattugiare il parmigiano a scaglie).

● Aggiungete la farina, il sale, il pepe nero, il rosmarino tritato e mescolate per bene tutti gli ingredienti. Versate un po’ di olio di semi in una padella e non appena sarà ben caldo prelevate un pochino di composto di patate con un cucchiaio e mettetelo in padella, appiattendolo leggermente con il dorso del cucchiaio. Procedete in questo modo per realizzare tutte le frittelline di patate, fatele cuocere e dorare da entrambi i lati.

● Una volta pronte, adagiate velocemente le frittelle di patate su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e farcitele subito con un pezzettino di prosciutto ed uno di formaggio. Le frittelle di patate farcite sono pronte, sono croccanti fuori e morbide e filanti dentro, una vera bontà, gustatele ben calde!

Crostata di patate ricetta ricca

Crostata di patate ricetta ricca

La crostata di patate che vi propongo oggi non è altro che una rivisitazione del famoso gateau di patate che ho pubblicato agli inizi del blog e che ha una foto da far paura. Mi ero decisa quindi a cambiarla e cosi mi sono messa all’opera per fare appunto il gateau ma mentre ero intenta a schiacciare le patate mia figlia mi ha dato l’idea di realizzare il gateau a forma di crostata, (l’aveva vista in giro sul web ma purtroppo non ricordava il nome del sito). L’idea mi è piaciuta e cosi è nata la crostata di patate.

 

 

Ingredienti:

1 kg di patate

1 uovo

100 g di formaggio grattugiato (grana, parmigiano, pecorino o un mix di tutti)

100 ml di latte

3 cucchiai di olio extra vergine di oliva

sale q.b.

pepe q.b.

pangrattato q.b.

150 g di prosciutto cotto a cubetti

150 g di emmental a cubetti (o provola, o mozzarella o altro di vostro gusto)

burro per ungere la teglia

 

Procedimento

Bollire le patate con la buccia in una grossa pentola d’acqua, per circa 40 minuti (per verificare la cottura infilare uno stuzzicadenti, se penetrerà nella patata senza resistenza significa che è cotta). Intanto che le patate cuociono tagliare l’emmental e il prosciutto cotto a cubetti. Appena le patate saranno cotte scolatele, pelatele e passatele allo schiacciapatate. Mettete le patate schiacciate in una ciotola, salate, pepate ed aggiungete l’olio, il formaggio grattugiato, l’uovo e il latte e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Vi consiglio di aggiungere il latte poco per volta in modo da poter valutare bene la quantità occorrente infatti dovrete ottenere un impasto non eccessivamente morbido. Ungete la teglia col burro, spolverizzatela con il pangrattato e spalmate sul fondo circa due terzi dell’impasto creando anche un bordo. Riempire il guscio con il prosciutto e il formaggio tagliato a cubetti. Mettete il resto del composto in un sac à poche e formate la classica griglia della crostata. Cospargere la superficie con pangrattato ed infornate in forno a 180° per circa 45/50 minuti, finchè non si sarà formata una crosticina sulla superficie. regolatevi sempre in base alle caratteristiche del vostro forno. Servite la crostata di patate tiepida o fredda.

PATATI' | 118, Via Viviani - 81024 Maddaloni (CE) - Italia | P.I. 03716000611 | Tel. +39 0823 403043   - Cell. +39 333 7508996 | Fax. +39 0823 403043 | info@fratellibucciero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite